Marche Innovazione

Portale dell'innovazione nella Regione Marche

Smart Specialisation Strategy

Bandi

Al momento non ci sono bandi in corso di attuazione.

Per avere informazioni aggiuntive riguardo gli strumenti di attuazione della Smart Specialization Strategy, visitare la sezione Ricerca e Innovazione della pagina Attività Produttive della Regione Marche. 

Made in Italy, investimenti produttivi, imprese sociali - Bandi area sisma

Sono stati pubblicati tre nuovi bandi a sostegno dello sviluppo delle aree colpite dal sisma che verranno presentati il 23 Luglio 2018 alla Sala Consiglio della Camera di Commercio di Macerata in Via Lauri, 7 (Qui potete scaricare la locandina dell’evento di presentazione). 

- Rivitalizzazione delle filiere del made in Italy colpite dal terremoto - Asse 8 - Attività 23.1.1 con una dotazione finanziaria di 15.000.000,00 Euro (Scheda Sintetica

Con il presente bando la Regione punta a rafforzare la competitività delle filiere del made in Italy presenti nelle aree gravemente colpite dal sisma dell’agosto - ottobre 2016  attraverso la contaminazione fra settori, ovvero promuovendo l’introduzione di tecnologie e servizi provenienti da settori ad alta intensità di conoscenza per favorire l’innovazione, la diversificazione e la qualità dei prodotti e un miglioramento dei processi produttivi. 

I soggetti ammissibili sono: MPMI (micro, piccole e medie imprese) esclusivamente in forma aggregata di almeno tre imprese tramite:

1. Contratto di rete;
2. Associazioni o raggruppamenti di imprese, a carattere temporaneo.

Il costo totale ammissibile del programma di investimento presentato a valere sul presente bando non deve essere inferiore a € 100.000,00; il contributo concedibile sarà calcolato su un ammontare massimo di spese ammesse non superiore a € 700.000,00.

 

- Sostegno agli investimenti produttivi per il rilancio della crescita economica e della competitività - Asse 8 - Attività 21.1.1 con una dotazione finanziaria di 10.000.000,00 Euro (Scheda Sintetica);

L'obiettivo del bando è di favorire i processi di ammodernamento, ristrutturazione aziendale, diversificazione ed internazionalizzazione. Riqualificare il tessuto produttivo incentivando prevalentemente gli investimenti innovativi, con priorità per quelli negli ambiti individuati dalla Strategia di Specializzazione Intelligente.

I soggetti ammissibili sono micro, piccole e medie imprese in forma singola. Possono essere ammessi alle agevolazioni i progetti che prevedono la realizzazione di investimenti produttivi, prioritariamente negli ambiti tecnologici individuati dalla Strategia di Specializzazione Intelligente della Regione Marche. Il costo complessivo del progetto ammesso alle agevolazioni dovrà essere compreso tra un minimo di € 200.000,00 ed un massimo di € 5.000.000,00.

 

- Sostegno allo sviluppo e alla valorizzazione delle imprese sociali nelle aree colpite dal terremoto - Asse 8 - Attività 22.1.1 con una dotazione finanziaria di 6.000.000,00 Euro (Scheda Sintetica).

Le principali finalità dell’intervento sono la creazione di nuove opportunità per le imprese sociali nel mercato dei servizi al cittadino; lo sviluppo di collegamenti e sinergie fra le imprese sociali e le strutture che operano nell’ambito della salute e benessere; la sperimentazione di soluzioni innovative per la realizzazione di prodotti e servizi con requisiti prestazionali maggiormente rispondenti ai bisogni degli utenti/cittadini.

I soggetti ammissibili sono: MPMI (micro, piccole e medie imprese) esclusivamente in forma aggregata di almeno tre imprese tramite:

1. Rete-Contratto;
2. Associazioni o raggruppamenti di imprese, a carattere temporaneo.

Il costo totale ammissibile del programma di investimento presentato a valere sul presente bando non deve essere inferiore a € 50.000,00; il contributo concedibile sarà calcolato su un ammontare massimo di spese ammesse non superiore a € 700.000,00.

È possibile avere maggiori informazioni nella sezione Attività Produttive della Regione Marche. 

 

Elenco dei Fornitori di Servizi di consulenza ed assistenza tecnica a supporto della progettazione

Con il presente bando, pubblicato sul BUR, la Regione Marche ha l’obiettivo di sostenere le imprese fornitrici di servizi di consulenza ed assistenza tecnica a supporto della progettazione europea aventi sede nel territorio marchigiano attraverso la pubblicazione di un apposito Elenco dei Fornitori di Servizi.

I soggetti che possono presentare domanda di iscrizione previsti dal presente bando sono le imprese, gli organismi di ricerca e diffusione della conoscenza (così come definiti dal Reg. UE n. 651/2014). Le persone giuridiche aventi natura privata devono essere iscritte al Registro delle Imprese.

I soggetti che possono presentare domanda di iscrizione devono dimostrare:

1.            di aver prestato servizi di consulenza ed assistenza tecnica alle imprese a supporto della progettazione negli ultimi 5 anni, ai fini della presentazione di almeno tre progetti a valere su “call for proposal” relative a Programmi comunitari gestiti direttamente dalla Commissione Europea, le cui tematiche sono relative agli ambiti di specializzazione, cosi come individuati  nella “Strategia per la ricerca e l’innovazione per la specializzazione intelligente”  (DGR n.1511 del 05/12/2016).

2.            di avere, alla data di pubblicazione del bando, una struttura tecnica all’interno della quale devono essere presenti almeno le seguenti figure professionali:

-              un esperto di progettazione europea (Europroject manager) con le specifiche previste dal bando;

-              un esperto progettazione europea (tecnico Europrogettista) con le specifiche previste dal bando.

Per quanto concerne la partecipazione delle Università, i suddetti requisiti debbono essere posseduti da ogni singolo Dipartimento.

Successivamente alle verifiche istruttorie delle dichiarazioni rese, verrà approvato, con specifico atto, l’Elenco dei Fornitori di Servizi di consulenza ed assistenza tecnica a supporto della progettazione. L’elenco sarà pubblicato al seguente link

L’Elenco dei Fornitori di Servizi approvato con DDPF n. 72/IRE del 02/07/2015 resterà in vigore fino all’approvazione del nuovo elenco, che avverrà con le modalità e nei tempi descritti al presente bando.

Inoltre, i fornitori inseriti nell'Elenco dei Fornitori di Servizi di consulenza ed assistenza tecnica a supporto della progettazione saranno visibili in maniera permanente sulla piattaforma di Marche Innovazione al seguente link per facilitare l'incontro tra domanda e offerta nel settore di riferimento. 

Presentazione domanda e scadenza: I soggetti interessati potranno accedere al presente link per registrarsi nell’Elenco dei Fornitori di Servizi a partire dal 1° giorno successivo dalla data di pubblicazione sul BUR del presente bando e fino al 30° giorno.

Per presentare la domanda di iscrizione all’Elenco dei Fornitori di Servizi, è necessario compilare la modulistica appositamente predisposta accedendo al seguente link.

Le modalità di partecipazione ed i requisiti di ammissibilità sono stati stabiliti con DDPF n. 48 del 23/05/2018.

Documentazione scaricabile: Bando 

Responsabile del procedimento: Laura Novelli - laura.novelli@regione.marche.it - Tel. 0718063560

PEC:  regione.marche.innovazionericerca@emarche.it

**Avviso**

Per mero errore materiale, l’APPENDICE A INFORMAZIONI OBBLIGATORIE PER L’ISCRIZIONE NELL’ELENCO DEI FORNITORI DI SERVIZI riporta al terzo e quarto punto dell’elenco la dicitura “dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000, sottoscritta in formato digitale, relativa al […]”, trattasi di un refuso della precedente edizione del bando. Tali dichiarazioni, riferite ai requisiti n.1 e 2 non dovranno essere prodotte. Come previsto al paragrafo 9.1 del bando, la scrivente PF potrà effettuare ogni controllo necessario per verificare la veridicità delle informazioni rese. In caso di informazioni incomplete o non coerenti con il presente intervento, verificate anche successivamente all’approvazione dell’Elenco Fornitori di Servizi, la scrivente PF si riserva la facoltà di eliminare dall’elenco i soggetti privi dei requisiti richiesti.

**FAQ**

  1. I servizi di consulenza ed assistenza tecnica prestati possono riguardare imprese di qualsiasi dimensione? I servizi di consulenza ed assistenza tecnica prestati negli ultimi 5 anni devono aver riguardato imprese di qualsiasi dimensione.
  2. Cosa si intende per “esperienza comprovata da curriculum professionale”? L’esperienza richiesta per la figura di euro-project manager e di tecnico europrogettista  dovrà risultare da quanto descritto nel "curriculum professionale”. La scrivente PF potrà effettuare ogni controllo necessario per verificare la veridicità delle informazioni rese. In caso di informazioni incomplete o non coerenti con il presente intervento, verificate anche successivamente all’approvazione dell’Elenco Fornitori di Servizi, la scrivente PF si riserva la facoltà di eliminare dall’elenco i soggetti privi dei requisiti richiesti.

 

**Nuova comunicazione - pubblicato il nuovo Elenco dei Fornitori**

 

È online il nuovo Elenco dei Fornitori di Servizi di consulenza ed assistenza tecnica a supporto della progettazione e raggiungibile grazie a questo link.

Documentazione scaricabile:

Entro 30 giorni successivi alla pubblicazione del presente atto, si darà avvio alla seconda fase del bando con l’apertura dello sportello per la presentazione delle domande di assegnazione dei voucher. L’apertura a sportello per la seconda fase del Bando è prevista per il 3 Settembre 2018salvo eventuali proroghe.

Responsabile del procedimento: Laura Novelli - laura.novelli@regione.marche.it - Tel. 0718063560

PEC:  regione.marche.innovazionericerca@emarche.it

È possibile avere maggiori informazioni anche alla pagina Bandi di Marche Innovazione e nella sezione Attività Produttive della Regione Marche.

 

Per avere informazioni aggiuntive riguardo gli strumenti di attuazione della Smart Specialization Strategy, visitare la sezione Ricerca e Innovazione della pagina Attività Produttive.

Piattaforme Collaborative

Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale POR MARCHE FESR 2014/2020 – ASSE 1 – OS 2 – AZIONE 2.1

SOSTEGNO ALLO SVILUPPO DI PIATTAFORME TECNOLOGICHE DI RICERCA COLLABORATIVA, SVILUPPO ED INNOVAZIONE NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE: AREA TEMATICA “Progettazione integrata e user-centered”

Con il presente bando, la Regione Marche ha l’obiettivo di sostenere la realizzazione di grandi progetti di ricerca collaborativa, sviluppo ed innovazione di portata strategica per la crescita economica e la competitività del Sistema Marche. La ratio dell’intervento è quella di, attraverso la creazione di piattaforme tecnologiche di ricerca collaborativa, sviluppo e innovazione, agevolare il matching tra domanda e offerta di innovazione, intensificare il trasferimento dei risultati della ricerca scientifica nei processi produttivi al fine di favorire i processi di aggregazione delle strutture di eccellenza marchigiane su determinati ambiti di ricerca considerati strategici. In particolare, con riferimento alla Strategia regionale di specializzazione intelligente, approvata con D.G.R. n. 1511/2016, la piattaforma si focalizzerà sull’ambito di specializzazione “Manifattura sostenibile” e al dominio applicativo relativo alla traiettoria tecnologica “Progettazione integrata e user-centered”.

I beneficiari dell’agevolazioni previsti dal presente bando possono essere aggregazioni pubblico private, costituite o costituende, composte da: imprese (micro, piccole, medie e grandi) singole o associate; organismi di ricerca e diffusione della conoscenza; cluster tecnologici regionali attivi nell’area tematica oggetto della piattaforma. Le aggregazioni pubblico private proponenti hanno l’obbligo di presentare un Piano di sviluppo della Piattaforma collaborativa di RSI di durata almeno settennale.

Le domande di agevolazione verranno selezionate attraverso una procedura valutativa a graduatoria e sarà finanziato unicamente il programma di investimento della piattaforma collaborativa di RSI che ottiene il punteggio complessivo più alto, pari o superiore a 65/100 in basi ai criteri previsti dal bando.

Le risorse complessive messe a disposizione per la realizzazione del presente bando ammontano a € 5.143.795,54 a valere sul Programma Operativo Regionale (POR) Marche ed è prevista la realizzazione di almeno 5 piattaforme di ricerca collaborativa.

Presentazione domanda e scadenza: La domanda di partecipazione potrà essere presentata a partire dal 16 aprile 2018 ed entro, e non oltre, il 14 maggio 2018.

Le modalità di partecipazione ed i criteri di valutazione dei progetti sono stati stabiliti con DDPF n. 271 del 28/12/2017 - Approvazione bando "Progettazione integrata e user-centered".

Documentazione scaricabile: Bando 

Slide Bando

Responsabile del procedimento: Patrizia Sopranzi - Patrizia.sopranzi@regione.marche.it - Tel. 071 8063337

PEC:  regione.marche.innovazionericerca@emarche.it

 

Industrializzazione

Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale POR MARCHE FESR 2014/2020 – ASSE 1 – OS 1 - AZIONE 1.2

INGEGNERIZZAZIONE, INDUSTRIALIZZAZIONE DEI RISULTATI DELLA RICERCA E VALORIZZAZIONE ECONOMICA DELL’INNOVAZIONE (BANDO DI ACCESSO 2017)

Con il presente bando la Regione Marche intende supportare l’ingegnerizzazione dei prodotti e l’industrializzazione dei risultati della ricerca e dello sviluppo sperimentale, al fine di innovare in maniera sostanziale prodotti e/o processi e di determinare vantaggi competitivi di medio e lungo termine. Per rafforzare la propria competitività, infatti, si ritiene fondamentale che il sistema delle imprese incorpori nelle proprie applicazioni industriali le conoscenze ed i risultati dell’attività di ricerca e sviluppo in misura sempre più significativa.

Si ritiene, inoltre, fondamentale supportare le imprese nella transizione dalla fase di ingegnerizzazione/industrializzazione alla fase di commercializzazione del prodotto sul mercato, sostenendo l’intera catena del valore che combina la ricerca al mercato e riducendo così il potenziale divario tra produzione di conoscenze e successiva commercializzazione, con particolare riferimento alla verifica delle performance (test/prove/linee pilota) del prodotto/processo, alla ottimizzazione dei costi di produzione e dei costi di trasporto, al miglioramento degli aspetti organizzativi e della logistica, alla riduzione del time to market,  alla individuazione dei servizi aggiuntivi da offrire al consumatore finale ed alla promozione del nuovo prodotto sui mercati di riferimento, sia nazionali che internazionali.

I programmi di investimento, così come dettagliati nel bando, dovranno riguardare gli ambiti tecnologici definiti dalla “Strategia di specializzazione intelligente”, approvata definitivamente con D.G.R. n. 1511 del 5 dicembre 2016 a seguito del negoziato con la Commissione Europea.

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente bando le PMI in forma singola o associata in grado di dimostrare il rispetto dei requisiti formali indicati nel bando medesimo.  La procedura utilizzata per la selezione degli investimenti è quella “valutativa a graduatoria” ed i relativi criteri di valutazione sono stati selezionati tra quelli approvati nel Comitato di Sorveglianza.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto concesso ai sensi del Reg. (UE) n. 651/2014, con percentuali del 10-20% e del 50% del costo ammissibile, in base alla dimensione dell’impresa ed alla tipologia di spesa prevista.

Il costo totale ammissibile del programma di investimento non deve essere inferiore a € 150.000,00 e non deve essere superiore a € 800.000,00. Per i progetti presentati da imprese in forma associata, il costo totale ammissibile non deve essere superiore a € 1.500.000,00, con un costo ammissibile massimo di € 500.000,00 per singola impresa.

Presentazione domanda e scadenza: Le domande di partecipazione potranno essere presentate dal 12 marzo 2018 ed entro, e non oltre, il 16 aprile 2018 ore 13:00, sulla Piattaforma informatizzata SIGEF.

Le modalità di partecipazione ed i criteri di valutazione dei progetti sono stati stabiliti con DDPF 270 del 28/12/2017.

Documentazione scaricabileBando

Slide Bando

Responsabile del procedimento: Stefania Bussoletti - stefania.bussoletti@regione.marche.it  - Tel. 071 8063440

PECregione.marche.innovazionericerca@emarche.it

** COMUNICATO **

Si comunica che il presente bando è stato prorogato e la domanda di partecipazione può essere presentata sul sistema informatico Sigef entro, e non oltre, il giorno 08/05/2018 ore 13:00. Fa fede la data della ricevuta rilasciata dal sistema informatico. Pubblichiamo di seguito il Decreto n. 26 del 10 aprile 2018 che stabilisce tale proroga.

Documentazione scaricabileDDPF 26_10.04.2018

 

Manifattura e Lavoro 4.0

Con DDPF n.194 del 31.08.2017 è stato approvato il bando, anno 2017, “Manifattura e Lavoro 4.0 – sostegno ai processi di innovazione aziendale e all’utilizzo di nuove tecnologie digitali nelle MPMI marchigiane”

L’intervento intende favorire reali processi di innovazione tecnologica e digitale in un’ottica di industria 4.0 delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) manifatturiere marchigiane, attraverso il sostegno a nuovi investimenti collegati alla valorizzazione delle risorse umane presenti in azienda.

Le domande di partecipazione dovranno essere precedute dall’attivazione di almeno un tirocinio, che potrà essere avviato a partire dal 08/09/2017, giorno successivo della data di pubblicazione del Bando sul BURM (07/09/2017).

Di conseguenza le domande di partecipazione, così come previsto dal bando, potranno essere presentate a decorrere dal 60° giorno dalla data della comunicazione obbligatoria (Unilav) di avvio del tirocinio stesso e fino ad esaurimento dei fondi previsti.

Il bando sarà presentato durante il seminario MANIFATTURA E LAVORO 4.0 - Rilanciare gli investimenti e valorizzare il capitale umano per la crescita del sistema Marche del 15 settembre 2017.

** COMUNICATO **

(a parziale modifica del precedente comunicato del 05/02/2018)

Il bando “Manifattura e Lavoro 4.0” ha riscosso un notevole successo sul territorio regionale, come si evince dalla rilevante partecipazione delle imprese che hanno saputo cogliere questa opportunità per innovare i processi produttivi, tanto che le risorse inizialmente stanziate risultano esaurite.

Pertanto, considerato che il supporto alla crescita digitale in chiave industria 4.0 del tessuto produttivo marchigiano rappresenta un obiettivo strategico per l’Amministrazione regionale, si comunica che con DDPF n. 4/IRE del 08/02/2018 è stato stabilito la riapertura del bando sulla piattaforma Sigef, per consentire la presentazione di nuove domande di partecipazione, dalle ore 10,00 del 14/02/2018 alle ore 17,00 del 16/02/2018.

Il decreto suddetto inoltre ha stabilito che le domande, che verranno presentate nel periodo di cui sopra, saranno ammesse a finanziamento, in deroga a quanto previsto dal paragrafo 5.1 del bando, sulla base del punteggio finale acquisito a seguito della procedura di valutazione prevista e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Esaurita la suddetta disponibilità lo sportello verrà definitivamente chiuso, in quanto ad oggi non risultano disponibili in bilancio risorse aggiuntive e non sarà possibile presentare ulteriori domande.

Ancona, 08/02/2018

Il responsabile del procedimento

Dott. Antonio Secchi

In questa sezione si intende dare evidenza ad altri Bandi Nazionali e non, di possibile interesse.

Il programma di finanziamento europeo per la ricerca e lo sviluppo Horizon 2020 presenta questo interessante Call for Proposals nell’ambito della medicina personalizzata dal titolo: Actions in support of the International Consortium for Personalised Medicine (ICPerMed).

ICPerMed è un consorzio internazionale che riunisce più di 30 organizzazioni, di natura pubblica e privata, che ha l’obiettivo di promuovere la ricerca e lo sviluppo della medicina personalizzata.

Il bando ha l’obiettivo di promuovere attività come, ad esempio, il collegamento con paesi terzi per la promozione di standard internazionali in questo campo; la creazione di reti tra le regioni e il supporto alla cooperazione interregionale; nuovi modelli di medicina personalizzata relativi all’assistenza sanitaria e farmaceutica; definizione di nuove metodologie per standardizzare la progettazione degli studi clinici.

La Commissione Europea suggerisce di presentare progetti il cui budget sia compreso tra 1,5 e 2 milioni di euro.

Il bando è aperto dal 7 novembre 2017 e la scadenza è prevista per il 18 aprile 2018 alle 17:00 (Fuso Orario di Bruxelles); il budget totale previsto per il 2018 è di 8 milioni di euro.

Per maggiori informazioni, è possibile reperire la documentazione completa qui.

Horizon 2020

 

 

 

 

Dal 27 luglio, è aperto il bando del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) a sostegno dei progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializzazione individuate dal Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020.

Per la presentazione delle domande c’è tempo fino al 9 novembre 2017.

Le richieste di finanziamento dovranno riferirsi a progetti di valore compreso tra 3 e 10 milioni di euro, da realizzare attraverso partenariati pubblico-privati costituiti da almeno un soggetto pubblico e un soggetto privato tra imprese, università, enti e organismi di ricerca pubblici o privati, nonchè amministrazioni pubbliche.

Il MIUR mette a disposizione 497 milioni di euro.

E' possibile prendere visione dell'informativa e di tutta la documentazione relativa al bando qui.

WATIFY Solution Award

WATIFY è un progetto finanziato dalla Commissione europea che mira a stimolare la trasformazione tecnologica delle PMI europee. Il WATIFY Solution Awards sta cercando la prossima PMI o start-up innovativa che, grazie all’adozione di tecnologie digitali o Key Enabling Technologies, potrebbe essere il simbolo dell’industria innovativa dell’Europa.

La prima edizione dell’evento si svolgerà il 15 e 16 novembre 2017 a Copenhagen, in Danimarca, nell’ambito delle finali mondiali della Creative Business Cup 2017.

Le prime cinque PMI o start-up saranno invitate a presentare la loro soluzione tecnologica davanti a una giuria di alto profilo composta da rappresentanti della DG GROW e dell’EASME.

Il vincitore:

  • Riceverà un premio di 1000 Euro;
  • Avrà l’opportunità di mostrare la propria trasformazione tecnologica attraverso un video promozionale;
  • Gli verrà assegnato un certificato di Diploma CBC/WATIFY;
  • Avrà l’opportunità di fare rete con imprenditori e investitori da tutto il mondo.

Possono partecipare le PMI e le start-up che hanno intrapreso o stanno intraprendendo trasformazioni tecnologiche innovative ad elevato impatto. In particolare la giuria cercherà di individuare PMI e start-up che hanno intrapreso o stanno intraprendendo trasformazioni creative:

  • Innovando in termini di tecnologia, prodotto o servizio;
  • Contribuendo al cambiamento delle catene di valore dell’industria e all’interno dell’azienda e / o ispirando nuovi modelli di business;
  • Mostrando proposizioni di valore uniche;
  • Con un potenziale di scalabilità.

Scadenza per l’application 24 ottobre 2017.
Per sapere di più, clicca qui

Per iscriverti, clicca qui

 

La Regione Marche, in collaborazione con SMAU, ha aperto una manifestazione di interesse rivolta alle startup marchigiane interessate a prendere parte alla 54^ edizione di SMAU Milano, che avrà luogo a Fieramilanocity il 24-25-26 ottobre 2017.

E' possibile prendere visione della comunicazione di manifestazione di interesse qui.

Le candidature, che verranno selezionate da SMAU in collaborazione con la Regione Marche, dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 agosto.