Marche Innovazione

Portale dell'innovazione nella Regione Marche

Smart Specialisation Strategy

Scenario 1: IL FUTURO E’ LOCALE - 3° puntata - Possibili scenari Salute & Benessere

Di seguito la terza puntata de "IL FUTURO E' LOCALE" sui possibili scenari futuri riguardanti i temi della salute e il benessere di cui vi avevamo anticipato la pubblicazione in un precedente post (cliccare qui per leggere l'introduzione, qui per riprendere la prima puntata e qui per la seconda se ve le siete perse).

SCENARIO 1: IL FUTURO E’ LOCALE

Il contesto politico

Dopo aver riconosciuto i legami tra salute e benessere, stabilità sociale e performance economica, i governi hanno rivisto i tradizionali ministeri per renderli più interdipendenti tra loro sui provvedimenti che impattano sulla salute. I governi hanno anche preso atto che a causa dell'ampia diversità delle realtà locali (condizioni, tradizioni, cultura e preferenze), le iniziative promosse a livello centrale non hanno successo. I cittadini si sono disamorati e non hanno più fiducia nel governo centrale.  Le parole più ricorrenti per descrivere questo nuovo processo politico sono adesso: decentralizzazione, partecipativo e sperimentale…Una consistente fetta delle risorse nazionali viene trasferita ai governi locali e alle comunità minori, sulla base del principio “libertà all’interno di una cornice condivisa”. La cornice definisce i risultati che devono essere raggiunti a livello locale, compresi quelli misurabili in termini di solidarietà e riduzione delle diseguaglianze, per assicurare una vita soddisfacente ai propri cittadini. Nuove forme di democrazia partecipativa sono emerse e i cittadini vengono incoraggiati a farsi promotori di nuove idee per migliorare la vita nella propria comunità.

Ora, i governi nazionali utilizzano le tasse ed altri strumenti per ridurre le differenze nel reddito, per influenzare la produzione di alimenti e i relativi prezzi di mercato ridurre l’inquinamento causato dai mezzi di trasporto e la produzione di energia e per assegnare i migliori professionisti nel campo della salute e dell’educazione alle comunità più bisognose. Alcuni paesi hanno introdotto apposite normative per limitare o tassare i grassi saturi, lo zucchero ed altri additivi negli alimenti. La carne e le bevande contenenti alcool sono diventate sempre più costose. Le nuove abitazioni devono prevedere spazi idonei per l’interazione sociale come cucine e sale comuni. La salute dei bambini e il loro benessere è diventata una priorità per assicurare che ognuno possa iniziare la propria vita con il piede giusto. Le famiglie meno abbienti beneficiano di incentivi per completare gli accertamenti sanitari necessari. Programmi di formazione per i genitori e vaccinazioni sono diventati obbligatori. La salute e il benessere sono a pieno titolo diventate due informazioni da inserire nei curricula scolastici. 

Gli studenti sono sempre più stimolati con nuovi approcci educativi volti ad esplorare la connessione tra i diversi aspetti della vita e il loro posto nel mondo tanto che hanno sostituito i sistemi tradizionali e le diverse materie di insegnamento.

I governi dell’Europa collaborano per contrastare le minacce a livello globale che incombono sulla salute dei cittadini - incluse quelle associate ai cambiamenti climatici, e per garantire la produzione di medicinali e preparati per far fronte alle pandemie. La sottoscrizione di accordi a livello internazionale con le grandi multinazionali (come le compagnie del web) ha permesso di ottenere una più equa tassazione dei loro introiti. Diversi stati hanno utilizzato questi “dividendi” per introdurre un reddito minimo garantito. Questo si è rivelato un sistema più semplice per far fronte alle esigenze primarie dei cittadini rispetto all’utilizzo di complessi sistemi di welfare.

Elementi strategici che incideranno sulla salute in Europa nei prossimi 20 anni - POLITICA E SOCIETA' CIVILE (Fonte: EUROPEAN HEALTH FORUM GASTEIN, Mind Maps)

Politics and Civil Society

S3: 
Salute e benessere
Categoria: 
S3