Marche Innovazione

Portale dell'innovazione nella Regione Marche

Smart Specialisation Strategy

La Commissione Europea tocca con mano le innovazioni del sistema Marche nelle aree colpite dal sisma

Il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e l’assessora alle Attività produttive Manuela Bora hanno accompagnato i rappresentanti della Commissione Europea nella vista alle aziende di eccellenza, finanziate con i fondi europei,  che stanno rilanciando la crescita e l’occupazione nelle zone colpite dal sisma.

I commissari Nicola Aimi della DG Regio e Luigi  Nigri della DG Politica Regionale e Urbana, hanno potuto toccare con mano la progettualità innovativa e la capacità di  guardare al futuro del sistema Marche.

La prima ad essere visitata durante la mattinata è stata l’azienda Delta srl di Montelupone che, attraverso l’applicazione dei risultati della ricerca, sta sviluppando un programma di investimento sui nuovi materiali compositi, acrilici ed ecosostenibili per lavelli da cucina, per i quali l’impresa è titolare di brevetti internazionali. A seguire l’azienda Ralò srl di San Severino Marche, che sta costruendo a Matelica un nuovo impianto produttivo con un altissimo grado di automazione, attraverso un’interconnessione spinta di tutti i processi di produzione, in un ‘ottica di “Impresa 4.0”. Ultima tappa è stata quella presso la Contram spa di Camerino che punta sulla mobilità sostenibile con l’acquisto di minibus elettrici in grado di raggiungere punti particolari del contesto territoriale e urbano della città.

Nel pomeriggio, presso l’auditorium dell’Università degli studi di Camerino sono stati illustrati i risultati di altri progetti innovativi tra i quali:

  • Probiosenior di Synbiotec, spinf off dell'ateneo camerte che ha sviluppato un kit per alimenti probiotici per la popolazione anziana;
  • I.TM  piattaforma informatica 3D che, attraverso un avanzato sistema multimediale, consente alle pubbliche amministrazioni di gestire importanti informazioni sullo stato di determinati contesti urbani e abitativi, realizzata dalle aziende TecnoArt srl di Ascoli Piceno, società di ingegneria ed architettura con esperienza ultraventennale nei settori dei beni culturali, delle infrastrutture e dell’edilizia in genere, Roxor srl di Ascoli Piceno specializzata in informatica, Menowatt GE srl di Grottammare, da anni attiva nel settore della green e white economy, e l’Università degli studi di Camerino;
  • CarbonMind start up innovativa di Ascoli Piceno dedicata alla ricerca di nuove tecnologie sui materiali compositi.

La Commissione ha constatato l’intensa collaborazione tra aziende e università, un modello virtuoso di open innovation che mette insieme competenze e conoscenze per generare nuove idee imprenditoriali e che supporterà il rilancio della competitività dei territori colpiti dal sisma.

MARCHE punto EUROPA è la rubrica televisiva che racconta le opportunità e i progetti realizzati nelle Marche grazie al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e al Fondo Sociale Europeo. Nella puntata di aprile 2019, la visita dei rappresentanti della Commissione Europea nelle aziende marchigiane di eccellenza.

 

Categoria: 
Casi di Successo
Progetti
Eventi
Industria 4.0
S3