Marche Innovazione

Portale dell'innovazione nella Regione Marche

Smart Specialisation Strategy

CRESCE L’INTERESSE DELLE IMPRESE MARCHIGIANE AI BANDI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA: questo il primo bilancio del bando dedicato ai servizi a supporto della progettazione europea

Lo sportello, alla sua seconda edizione, è stato aperto nel mese di settembre 2018 con una dotazione pari a € 300.000,00. Sino ad oggi sono pervenute 11 domande, di cui 5 già finanziate, facendo registrare un trend superiore rispetto alle domande pervenute nello stesso periodo con il precedente sportello. Questo testimonia come tra le PMI stia aumentando l’interesse e la volontà di intercettare questi ulteriori canali di finanziamento per le attività di ricerca e innovazione.

I progetti presentati afferiscono principalmente ai seguenti settori della specializzazione intelligente regionale: ICT con particolare riferimento a sistemi produttivi legati a I4.0, e MANIFATTURA SOSTENIBILE, con riferimento anche a innovativi processi produttivi che tengono conto dell’economia circolareTutte le domande finora perventue fanno riferimento a progetti presentati a valere sul programma HORIZON 2020.

Tra le richieste c’è anche una domanda di finanziamento per accedere alla fase 2 dello SME INSTRUMENT. Il progetto in questione ha ottenuto il Seal of Excellence con riferimento alla call “Stimulating the innovation potential of SMEs for sustainable and competitive agriculture, forestry, agri-food and bio-based sectors

Il contributo complessivamente concesso fino ad ora ammonta a € 50.000,00. Sono ancora in fase istruttoria 6 domande per un contributo richiesto pari a €  32.500,00, mentre nella piattaforma SIGEF risultano in fase di lavorazione 5 domande.

Il bando in questione – lo ricordiamo – fornisce un supporto alle  PMI che intendono partecipare alle call dei programmi H2020, COSME e LIFE presentando un progetto innovativo, coerente con gli ambiti della specializzazione intelligente regionale. Il contributo concesso riguarda i costi sostenuti per la progettazione europea fornita da  imprese iscritte in un apposito elenco istituito dalla Regione Marche che ha preventivamente verificato il possesso delle necessarie competenze per svolgere questa tipo di assistenza tecnica. Solo nel caso in cui un’impresa presenti domanda di contributo per la linea 2, non è richiesto il servizio di progettazione da parte di un fornitore, ma la presentazione del business plan elaborato per partecipare alla fase 2 dello SME INSTRUMENT.

 

S3: 
Manifattura sostenibile
Categoria: 
Bandi
Progetti
Industria 4.0