Scorrimento della graduatoria relativa agli investimenti produttivi nell'area sisma

Approvato con DDPF n. 363/IRE del 21/12/2020  lo scorrimento della graduatoria relativa agli investimenti produttivi nell'area sisma. "Nell’ottica di sostenere la voglia di ripartenza delle aziende marchigiane localizzate nelle aree del sisma la Giunta regionale ha deciso di destinare le risorse comunitarie pervenute da rinunce, revoche e minori rendicontazioni di cui all’Asse 8 del POR FESR 2014-2020, al finanziamento di ulteriori progetti di investimento produttivo che, seppur ritenuti ammissibili nella graduatoria approvata con decreto n. 34/IRE del 25/03/2019 , non avevano potuto usufruire dei contributi per insufficiente disponibilità iniziale. Con questa decisione - commenta il Vice Presidente Mirco Carloni - la Giunta vuole dare un segnale positivo alle imprese che con la partecipazione al bando hanno espresso la volontà di adottare piani di investimento finalizzati alla creazione di nuove attività imprenditoriali e all’avvio di processi aziendali di ristrutturazione e ammodernamento tecnologico nei comuni colpiti dal sisma".

Questo è il terzo scorrimento FESR voluto dalla nuova Giunta regionale subito dopo il suo insediamento, per  dare immediatamente concretezza ad uno degli obiettivi prioritari del programma di  Governo che è quello di supportare  la crescita e la competitività del tessuto produttivo, affinché si inneschino processi virtuosi in grado di amplificare le potenzialità occupazionali dei nostri territori. Gli altri due scorrimenti attivati nelle settimane precedenti hanno riguardato la  graduatoria del bando a supporto della ricerca industriale e sviluppo sperimentale, e la graduatoria del bando volto a favorire i processi di internazionalizzazione delle PMI del sistema abitare e del sistema moda.

"Si tratta nel complesso di scorrimenti - continua il Vice Presidente Mirco Carloni - che fino ad oggi hanno assegnato ulteriori risorse pari a circa 5 Meuro, volte a stimolare investimenti per un valore complessivo di 10,7 Meuro da parte di oltre 30  imprese  sui tre principali driver di sviluppo su cui il Governo regionale ha deciso di puntare per il rilancio: investimenti produttivi strategici, ricerca e innovazione, internazionalizzazione. La Giunta si è già attivata per assicurare ulteriori risorse, per oltre 2 milioni di euro, da destinare a scorrimenti che potranno effettuarsi nei primi mesi del 2021, non appena saranno completate le relative procedure contabili".

Categoria: 
Risultati
S3