Marche Innovazione

Portale dell'innovazione nella Regione Marche

Smart Specialisation Strategy

I documenti allegati presentano tre best practices del...

I documenti allegati presentano tre best practices del settore agroalimentare.

I progetti SAFE&SMART, SOFIA e PROSIT promuovono azioni di ricerca e formazione in tre aree principali: food safety, miglioramento della sostenibilità e promozione della salute del consumatore.

I progetti sono finanziati dal MIUR all’interno del Cluster Agrifood Nazionale. Il Cluster CL.A.N. nasce con lo scopo di incrementare e promuovere la competitività della filiera agroalimentare, stimolando l’innovazione, l’accesso e la valorizzazione dei risultati delle attività di ricerca scientifica, così come la collaborazione tra ricerca, imprese, istituzioni ed amministrazione pubblica.

Il progetto di Ricerca SAFE&SMART, in linea con la sub-traiettoria food safety, indirizza il sistema agroalimentare verso uno scenario di sistemi per la prevenzione dei rischi e per la diagnosi rapida di contaminanti chimici e biologici.

Le tematiche affrontate si suddividono in due aree: area diagnostica, con la quale si vogliono implementare sistemi diagnostici innovativi ai fini di un’individuazione precoce della contaminazione; area di prevenzione, per la messa a punto di strategie d’intervento e tecnologie innovative a sostegno della sicurezza alimentare lungo la filiera produttiva.

II progetto di Ricerca SO.FI.A intende contribuire significativamente al miglioramento della sostenibilità dell’industria agroalimentare, attraverso la ricerca di soluzioni tecnologiche innovative che interessano le principali filiere produttive e che impattano sull’intero ciclo di produzione, trasformazione e consumo finale.

Il Progetto di ricerca PROS.IT mira a promuovere la salute del consumatore attraverso la nutrizione, in uno scenario dove malattie o disordini correlati alla dieta e allo stile di vita sono uno dei principali problemi per la salute pubblica dei paesi industrializzati.

Aspetto comune ai tre progetti è la previsione di una fase di formazione, per investire su figure professionali ad hoc, in grado di pianificare e gestire l’innovazione tecnologica, applicando i risultati della ricerca, valorizzando conoscenze, attrezzature ed infrastrutture delle imprese coinvolte.