Marche Innovazione

Portale dell'innovazione nella Regione Marche

Smart Specialisation Strategy

Bando

Pubblico il bando per sostenere i processi di riorganizzazione aziendale a seguito emergenza COVID-19: Investimenti in nuove tecnologie digitali, tecnologie 4.0 e modelli di smart working nelle differenti funzioni aziendali

La Regione Marche, nell’ambito del quadro normativo di cui alla L.R. 17 luglio 2018, n. 25 “impresa 4.0: innovazione, ricerca e formazione” ha previsto interventi volti a favore l’utilizzo delle nuove tecnologie nell’ottica di “Impresa 4.0”.

La Regione Marche sostiene l’innovazione aziendale verso un modello di economia circolare, nuovi termini per la presentazione delle domande, effettuabile dal 23 giugno al 20 luglio 2020, ore 12:00

È pubblico il bando che stabilisce di concedere contributi in conto capitale alle imprese del territorio che realizzano progetti di sviluppo che rimodellano le catene di valore aziendale, secondo le logiche di miglioramento ambientale ed economia circolare basate cioè sulla reimmissione in circolo di materiali, beni, energia per favorire la crescita economica e sociale della collettività attraverso un uso più efficiente e sostenibile delle risorse ed il rispetto de

AL VIA LA QUARTA PIATTAFORMA DI RICERCA COLLABORATIVA PER LO STUDIO E LO SVILUPPO DI NUOVI MATERIALI ECOSOSTENIBILI E DI SOLUZIONI TECNOLOGICHE INNOVATIVE PER IL DEMANUFACTURING NELLE AREE COLPITE DAL SISMA

Un polo di eccellenza,  di assoluto riferimento a livello nazionale ed internazionale, per lo sviluppo di tecnologie innovative per la realizzazione ed il trattamento dei biomateriali derivanti da biomasse e dal riciclo di sostanze naturali e scarti originati dalla produzione agricola e dall’industria alimentare.

“Sostenere l’innovazione aziendale verso un modello di economia circolare” Bando 2019 - approvazione graduatoria e concessione dei contributi

Passa dalla crescita sostenibile e dall’economia circolare, la strada per superare l’attuale fase di emergenza coronavirus che ha prodotto una crisi mondiale senza precedenti, con forti ripercussioni anche sul nostro tessuto produttivo e sociale.

Commissione Europea: call immediata per soluzioni che aiutino a fronteggiare l'emergenza Covid-19

La Commissione UE ha lanciato una call immediata, a scadenza tra quattro giorni, con budget di 164 milioni di Euro, per qualsiasi startup che possa aiutare a fronteggiare qualsiasi aspetto dell'emergenza del Covid-19, senza altri tipi di vincolo di tipologia di soluzione.

Ricerca e sviluppo negli ambiti della “specializzazione intelligente”: 13,5 milioni per start up, pmi e aggregazioni di imprese. Bora: “Dal Fesr ancora risorse per l’innovazione”

Le start up, le piccole e medie imprese innovative e le aggregazioni di imprese marchigiane hanno a disposizione altri 13,5 milioni di euro per la promozione della ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale negli ambiti della specializzazione intelligente: meccatronica, domotica, manifattura sostenibile, salute e benessere.

Sostenibilità, arriva il bando per le imprese che investono nell’economia circolare

L’economia circolare rappresenta un obiettivo fondamentale da perseguire per garantire un futuro alle prossime generazioni e capace di offrire ampie opportunità di sviluppo ai nostri territori – ha spiegato l'Assessora Manuela Bora – questo nuovo approccio può tradursi in nuove opportunità di business e coniugarsi positivamente con il percorso ineludibile della digitalizzazione dei processi produttivi.

Rilancio del Made in Italy nelle zone terremotate, approvata la graduatoria del bando 2018 Por Fesr: finanziati 54 progetti con 15 milioni di euro per 28 milioni di investimenti. Bora: “Voglia di ripartire”

Sono 54 - sui 67 pervenuti - i progetti finanziati con il bando 2018 Por Fesr per il rilancio produttivo delle zone terremotate marchigiane attraverso il sostegno alla competitività del Made in Italy. I contributi concessi sono pari a 15 milioni di euro e consentiranno di attivare 28 milioni di investimenti, proposti da aggregazioni di imprese (almeno tre per progetto) che hanno richiesto i contributi.